Protesi oculari

Cosa sono le protesi oculari e chi ne necessita.

Le protesi oculari sono un bulbo oculare artificiale costruito in resina acrilica (PMMA) polimerizzata a caldo.

Tale materiale, usato anche in odontoiatria, consente una massima tollerabilità senza il rischio di rigetto, una completa resistenza agli urti e agli sbalzi di temperatura.

La protesi oculare, oltre a essere un presidio estetico, permette alla cavità oculare di mantenersi aperta per una corretta disinfezione della stessa.

Curiosità sulle protesi oculari

Le protesi oculari costruite prima del secondo conflitto mondiale erano in vetro. L’usura di questo materiale creava però notevoli problemi estetici e di tollerabilità. Nonostante diversi miglioramenti nella produzione di questi prodotti, le protesi in vetro hanno mantenuto gran parte delle loro proprietà negative.
Usura del materiale: può provocare fastidiose irritazioni e comunque, peggiora gradualmente l’aspetto estetico (In alcuni casi si è verificata la rottura della protesi dentro la cavità).

  • Breve vita della protesi: è la conseguenza della facile usura ed obbliga il paziente alla sostituzione ogni 12/24 mesi al massimo.
  • Bassa resistenza agli urti: è sufficiente la semplice caduta della protesi per causare la sua rottura.
  • Scarsa lavorabilità del materiale: impedisce al protesista di modificare, se necessario, la forma della protesi in base alle caratteristiche anatomico – morfologiche.

Occorre sottolineare che la diffusione delle protesi oculari in vetro è dovuta soprattutto al basso costo anche se le frequenti sostituzioni obbligano il portatore a spese continue.

La resina acrilica, per contro, deve la sua posizione predominante nel campo protesico al fatto che, tra tutti i materiali artificiali oggi disponibili, è quello che meglio corrisponde ai requisiti richiesti per la fabbricazione di una protesi:

  • Tollerabilità ai tessuti
  • Facilita di lavorazione
  • Perfetta modellabili
  • Infinita ripetitività del modello
  • Stabilita della forma
  • Inattaccabilità a secrezioni e liquido lacrimale
  • Facilità di pulizia
  • Infrangibilità
  • Indelebilità dei colori
  • Aspetto vetroso, simile al cristallo

Fonte: http://occhio.it/protesi/

Necessita di una protesi oculare chi ha subito un'intervento di enucleazione.

Cos'è l'Enucleazione?

Rimuove completamente il bulbo, lasciando i muscoli estrinseci e il contenuto orbitario.

Quali sono le cause di un'enucleazione?

Retinoblastomi, melanomi dell'uvea.
I tumori maligni endobulbari necessitano generalmente dell'intervento chirurgico.
Distrofie embrionali
Affezioni infiammatorie endoftalmiche
Endoftalmite, uveite cronica.

Cenni storici sulle protesi oculari

Guarda la Gallery

Clicca sulla singola immagine per vedere la fotografia ingrandita.